The European House - Ambrosetti

The European House – Ambrosetti S.p.A. ha organizzato il suo meeting del 25 gennaio 2018 presso Villa Ottoboni.

The European House – Ambrosetti è un gruppo professionale di circa 200 professionisti attivo sin dal 1965 e cresciuto negli anni in modo significativo grazie al contributo di molti Partner, con numerose attività in Italia, in Europa e nel Mondo.

Da più di 50 anni al fianco delle imprese italiane, ogni anno il gruppo serve nella consulenza circa 400 clienti realizzando più di 100 studi e scenari strategici indirizzati a istituzioni e aziende nazionali ed europee.

Il convegno, “Organization design: generare innovazione, cambiamento continuo, agilità organizzativa”, aveva come obiettivo quello di approfondire i principi di design organizzativo che favoriscono l’innovazione e il cambiamento continuo.

La giornata è iniziata con un welcome coffee nel foyer della nostra sala Ottoboni. Pasticcini, brioches e un buon caffè caldo, hanno aiutato gli ospiti ad iniziare al meglio la giornata. Il foyer della sala è un elegante spazio con travi al soffitto, molto intimo e riservato: è il posto perfetto per accogliere i vostri ospiti. Per un numero contenuto di partecipanti, pensare ad una soluzione come questa può essere un gran vantaggio, poiché unisce lo spazio meeting ai servizi ristorativi.

Il convegno è stato organizzato in sala Ottoboni. Sala Ottoboni è uno spazio di 250 mq che ben si adatta a qualsiasi allestimento: durante questo meeting, la sala è stata allestita ad isole di lavoro, con tavoli quadrati che hanno permesso ai partecipanti di disporsi comodamente nello spazio a loro riservato. Al centro di ogni isola sono state poste delle ciotoline d’argento contenenti caramelle per tutti gli ospiti. Il gesto è perfetto per far sentire i propri ospiti coccolati e per dar loro un’attenzione in più.

Nella sala sono stati poi inseriti dei microfoni su ogni isola di lavoro, cosicché i partecipanti avessero la possibilità di intervenire durante il meeting.

 

 

 

 

Al convegno era presente in veste di relatore, Christopher Worley, un esperto di cambiamento strategico e design organizzativo. Worley ha lavorato per Microsoft, Intel, Nokia, Capital One, Northrop Grumman, Philips, Gap, PayPal, Unilever, ed è attualmente professore e strategy director alla NEOMA Business School di Mont-Saint-Aignan (Francia).  

Per facilitare la comprensione dei temi trattati durante il convegno, ad ogni partecipante sono state consegnate delle cuffie. Questi dispositivi erano direttamente collegati con una cabina all’interno della quale un’interprete traduceva simultaneamente ciò che veniva detto dal relatore.

 

 

 

 

All’ora di pranzo, sala Vivaldi è stata allestita con tavoli rotondi e sedie. È stato organizzato in questo spazio di 100 mq il pranzo a buffet per tutti gli ospiti. Particolarmente apprezzate da tutti i commensali sono state le praline di carni bianche con peperoni dolci. Durante questo momento di pausa, gli ospiti hanno avuto la possibilità di rilassarsi e di godersi gli spazi della nostra villa.

Il meeting è poi ripreso in sala Ottoboni, ed è terminato a metà pomeriggio.