Audionova

Giovedì 18 ottobre 2018 AudioNova ha organizzato la sua convention presso Villa Ottoboni

AudioNova fa parte del gruppo Sonova, multinazionale svizzera leader mondiale nella produzione e distribuzione di apparecchi acustici. AudioNova offre un servizio di primo livello, con personale costantemente aggiornato, punti vendita confortevoli, facili da raggiungere e attrezzati con strumentazioni sempre all'avanguardia. AudioNova inoltre è abilitata con tutte le ASL a livello nazionale, per poter offrire gli apparecchi acustici a carico del Servizio Sanitario Nazionale agli aventi diritto, secondo le disposizioni del Ministero della Salute.

Titolo dell’evento era “viaggio nel futuro” : in questo contesto AudioNova in collaborazione con Impactscool ha proposto un metodo innovativo per proiettare le persone nel futuro e fornire gli strumenti per immaginare gli impatti sociali e morali che le innovazioni e i cambiamenti che ne derivano avranno sulle nostre vite.     

Gli ospiti sono arrivati nella location nel tardo pomeriggio e per loro è stato organizzato un aperitivo di benvenuto in Sala Vivaldi. La sala ha una dimensione di 100 mq ed è perfetta per organizzare i servizi ristorativi fino a 100 persone.

 

 

 

 

Il meeting è stato organizzato in Sala Ottoboni, la nostra sala più grande che può contenere a platea fino a 200 persone. 
Durante il meeting è stata creata un’atmosfera molto suggestiva: è stato illuminato infatti solo il corridoio centrale e il palco, focalizzando così l’attenzione di tutti sui relatori. Per la serata hanno preso parte in veste di speakers Pasquale Fedele, Ceo & Founder Liquidweb, Eleonora Cogo, Senior Scientific Manager Climate Simulation Prediction, Hady Gassabian, Sub Orbital Astronaut e Cristina Pozzi, Ceo - Co-founder Impactscool. 

 

 

 

 

Gli ospiti sono poi scesi, dopo la riunione, al piano terra, dove è stata organizzata per tutti una cena al buffet. Sono stati creati due punti buffet in Sala Vivaldi e Sala Corelli, permettendo così agli ospiti di muoversi comodamente mentre cenavano. 
All’interno di Sala Corelli poi sono stati installati dei televisori collegati a degli apparecchi acustici, che hanno così permesso agli ospiti di testare personalmente i prodotti creati dall’azienda. 

La convention è finita in tarda serata quando gli ospiti hanno lasciato Villa Ottoboni soddisfatti del tempo trascorso.