Come rendere un evento virale?

 

Un evento aziendale, un meeting o un convegno sono momenti in cui l’azienda comunica la propria identità verso l’esterno facendo conoscere i propri prodotti o servizi al proprio target di riferimento. Ultimamente organizzare un evento è una modalità di comunicazione in forte crescita perché interattivo, unico e fortemente emozionante. 

L’unico svantaggio dell’evento come modalità di comunicazione è che non tutti possono parteciparvi a causa di limitazioni geografiche o di tempo, quindi si corre il rischio di far conoscere i propri servizi solamente a un numero limitato di persone.

Ma come è possibile rendere un evento virale? Al fine di garantire un’accessibilità alle informazioni rapida, veloce e attrattiva?
Ecco una piccola guida pratica che Villa Ottoboni ha redatto per voi:

1)    Tenete i vostri profili social continuante aggiornati con foto, video e commenti dell’evento. Per rendere un evento virale bisogna essere plurimediali;


2)     Invitate i partecipanti a parlare sui social dell’evento. Create un Hashtag unico per convogliare tutte le informazioni e aumentare la vostra possibilità di vedere i vostri contenuti condivisi;


3)    Invitate all’evento le presone giuste: i clienti ovviamente ma anche degli influencer di settore;


4)    Mostrate l’evento in streaming dal vostro sito, Facebook live oppure piccoli assaggi di momenti su Snapchat possono essere un’ottima modalità per coinvolgere in maniera positiva i propri utenti;


5)    Per rendere un evento virale servono contenuti virali. Create contenuti interessanti, utili e coinvolgenti; 


6)    Create una narrazione dell’evento. Utilizzate tecniche di storytelling per descrivere l’evento. Macchinosi comunicati stampa servono agli uffici stampa non ai clienti; 


7)    Iniziate a parlare dell’evento prima che l’evento abbia luogo, la suspance è un elemento chiave per rendere un evento virale;


8)    Organizzate più tappe dell’evento in zone geografiche diverse per coinvolgere più persone possibili e per avere continuante materiale nuovo da condividere; 


9)    L’evento deve essere inteso come parte di un piano di marketing più articolato. Il giorno dell’evento è solamente un punto d’arrivo di un percorso già ampiamente sviluppato;


10)    Alla fine dell’evento non staccate la spina alla conversazione. Per rendere un evento virale il dialogo deve essere coltivato come l’amicizia.  

Infine un piccolo trucco su come come rendere un evento virale: cercate una collaborazione per diffondere i contenuti in tutta la filiera dell’organizzazione dell’evento. Ad esempio perché non chiedere al catering di postare una foto al momento dell’aperitivo oppure alla location della sala allestita? 

Villa Ottoboni è un ottimo partner per rendere i propri eventi virali grazie al suo blog dedicato agli eventi e alle sue pagine social. 

Sei interessato a organizzare un evento virale a Villa Ottoboni? #Scrivici