Evento di moda: 5 consigli per organizzare quello perfetto

Una buona preparazione teorica generale o una valida esperienza in ambito di organizzazione eventi non significa essere in grado di organizzare qualsiasi tipo di occasione.

Ogni evento, infatti, si rivolge a un pubblico diverso, segue piani di comunicazione differenti, a volte opposti, fa pendere l’ago della bilancia su esigenze o aspetti peculiari alla situazione di riferimento.

Ecco, allora, che essere esperti event manager di incontri medici, per esempio, abili a valutare gli spazi e i budget e a relazionarsi con le case farmaceutiche, non significa riuscire ad organizzare una sfilata di moda con la stessa maestria.

Seguono alcuni suggerimenti, utili a chi sta per pianificare un evento di moda, magari il primo o magari no, che abbiamo tratto dalla nostra esperienza di eventi moda a Padova, a Villa Ottoboni, scenario di numerose sfilate e di presentazioni collezioni nel corso degli anni.

Intanto: che cos’è una sfilata di moda? È un evento, voluto da uno stilista, per rendere note le proprie collezioni di abbigliamento. In una sfilata tradizionale, i modelli sfilano su una passerella vestendo gli abiti creati dallo stilista. Può accadere che le sfilate siano organizzate come delle installazioni, dove i modelli sono fermi ed in posa in un ambiente precostruito.

Un bravo organizzatore di eventi moda sa che la location, le luci, la disposizione della passerella, i modelli e le modelle, addirittura il tipo servizio food and beverage offerto agli invitati, saranno non solo una cornice dei capi, ma un vero e proprio corollario del progetto creativo dello stilista e che, pertanto, con quest’ultimo andranno discussi e sviscerati.

Se la collezione di abbigliamento, per esempio, è pensata per donne giovani, che intendono stupire, ecco che l’evento di moda da organizzare dovrà essere audace, risultare un’esperienza memorabile per i sensi, essere ambientato in una location dinamica, puntare a luci colorate, musica ad alto volume e a un buffet dai sapori forti, etnico o con un coreografico barman di supporto.

Invece, se i capi di collezione da presentare sono più tradizionali, progettati per una donna classica ed elegante, seppure contemporanea, la location dovrà essere altrettanto sobria sia per architettura, sia per allestimenti. Perfetti i colori tenui, un white carpet per la passerella, arredi antichi qua e là, luci soffuse e cocktail dai sapori più tradizionali.

Villa Ottoboni che tipo di location per eventi moda è?

Varietà e flessibilità degli ambienti, arredi mobili e mai fissi, un ampio e duttile parco, sale che si affacciano sul giardino, scalinate naturali tra i piani della villa: con i giusti allestimenti, la nostra villa veneta può trasformarsi nella struttura adeguata a più stili di eventi moda che hanno, quello sì, un comune denominatore: l’eleganza silenziosa che non copre, né toglie personalità.