Come scegliere il catering giusto

Una delle voci più importanti nell'organizzazione di un evento è quella del catering. La qualità degli alimenti -ma non solo- in un meeting o una convention può fare la differenza.

Una location strepitosa può essere rovinata da un servizio e delle pietanze scadenti, per questo è di estrema importanza scegliere con cura la società di catering che si occuperà della parte “food” dell'evento. 

Villa Ottoboni ha una lista di catering di fiducia cui si appoggia quotidianamente, ma per capire come scegliere il miglior catering vi sveliamo alcuni dei nostri trucchi personali. 

Ai nostri clienti mandiamo sempre una proposta di menù da concordare prima dell’evento, chiediamo se ci sono particolari esigenze e preferenze e cerchiamo sempre di dare varie possibilità. I nostri fornitori ci permettono sempre di creare la proposta perfetta per ognuno, oltre ad offrirci spunti interessanti per piatti particolari (avete visto la nostra selezione di vellutate per un meeting?).

 

 

 

 

La cosa più importante è creare una lista di catering fidati, con i quali instaurare un rapporto di stima reciproca. Può però capitare che nessuno dei catering cui ci si rivolge abitualmente sia disponibile, perciò ci si trova a dover scegliere un altro fornitore. 

Importante è sempre valutare che il catering, oltre ad essere competente, sia anche adatto al tipo di evento che si vuole creare. Se per esempio sappiamo che un catering bravissimo nel preparare le pietanze è un po’ troppo “approssimativo” nella mise en place, non andremo mai a proporlo ad un evento dove sappiamo esserci clienti attenti alla decorazione. 

 

 

 

 

Il passaparola è sempre efficace: se vi hanno parlato del catering migliore (tenendo sempre in considerazione il fatto che deve essere qualcuno super partes, che abbia un’attinenza con il settore (il parere dello zio non è valido per intenderci)), allora potete andare sul sicuro fidandovi delle opinioni altrui. Più difficile è con le recensioni su internet: molto spesso bisogna capire qual è il grado di verità dei feedback. Certo se su una ventina di recensioni quindici sono simili forse è il caso di considerare l’opinione veritiera! 

Altro punto da valutare: il catering deve saper dimostrare la sua professionalità anche - per fare un esempio - rispondendo con tempismo alle richieste via mail, e deve avere empatia con il proprio modo di lavorare. 

Per capire se il catering è adatto alle vostre richieste, un’altra possibilità è quella di provare a chiedere una degustazione; se già nella prova si vede che non si è soddisfatti si può evitare di far perdere tempo al catering stesso e al cliente. 

Il catering migliore deve poi essere in grado di rispondere alle richieste più disparate: possibili allergie non comunicate prima dal cliente, numeriche maggiori di quelle previste, richieste particolari che arrivano all’ultimo. Essere preparati a cambiare un menù senza compromettere creatività e qualità dei piatti fa la differenza. Se un catering è ben organizzato saprà trovare una soluzione a tutti i problemi che possono sorgere di volta in volta. 

 

 

 

 

Oltre alla cucina, è importante definire cosa competerà all'agenzia di catering: forniture come decorazioni e allestimento dei tavoli devono essere concordati preventivamente, in quanto variano le voci (e la cifra) del preventivo. Assicuratevi prima che tutti i materiali vengano forniti dal catering ed eventualmente cosa non viene fornito, eviterete così di trovarvi il giorno dell’evento sprovvisti di ciò che è necessario. Ricordate soprattutto: mai dare niente per scontato, quello che per voi potrebbe essere ovvio non è detto che lo sia per gli altri.

 

 

 

 

 

E voi, avete trovato il miglior catering di Padova? Villa Ottoboni può aiutarvi a creare la giornata perfetta per voi e a scoprire il catering che più si adatta alle vostre esigenze!