Sanremo: 5 idee per il tuo evento aziendale

Durante il mese di febbraio, per quasi una settimana, l’Italia si divide in due: chi ama Sanremo e chi proprio non lo riesce a tollerare. Su una cosa però siamo tutti d’accordo durante il Festival tutti parlano di questo grande evento musicale tutto italiano. 

La musica unisce e Sanremo, giunto alla sua 69 edizione, di anno in anno conquista sempre più pubblico arrivando a picchi di share del quasi 60% (finale 2018). Essendo uno show con così tanto seguito non possiamo non seguire con attenzione il format dell’evento e cercare alcuni spunti per organizzare un evento che possa ispirarsi al Festival della musica Italiana. 

Ed ecco allora 5 idee per il tuo evento aziendale ispirate a Sanremo. 

1) I fiori. Non possiamo parlare di Sanremo senza farci ispirare dai fiori che ogni anno fanno da protagonista durante il festival. Vi ricordate che belle le scenografie floreali degli anni 80- 90?  Per il nostro meeting aziendale possiamo pensare a un allestimento floreale che renda l’ambiente intimo e caldo portando una bella pennellata d’eleganza. Vi consigliamo allora un semplice ma d’effetto sushi floreale per il tavolo relatori e, se il meeting prosegue con una cena, vi suggeriamo di prevedere un centrotavola su ogni tavolo. A fine serata gli ospiti, soprattutto le signore, saranno contenti di portarsi a casa i fiori della serata. 

2) Un presentatore d’eccezione. Probabilmente è l’argomento più discusso del Festival. Baglioni piace o no? Conti era bravo o no? Fazio era fazioso o no? Tutti con pregi e difetti sono riusciti a rendere unica ogni edizione valorizzando chi più chi meno un determinato aspetto. Per il nostro meeting dobbiamo cogliere l’importanza d’avere un moderatore al convegno bravo e capace. Il main speaker deve essere capace di gestire il tempo, dare il giusto spazio a tutti gli ospiti, mantenere l’attenzione del pubblico alta e condurre la conversazione verso un argomento specifico. Noi vi auguriamo un moderatore bravo come Pippo Baudo o Mike Buongiorno

 

3) Dopo Festival. Durante la settimana Sanremo non finisce alla fine del contest musicale ma continua tutta la sera con il dopo festival e il giorno dopo con gli speciali tg, i programmi di critica e articoli d’approfondimento. Il buzz che si crea è un dialogo continuo, ininterrotto, che dura per una settimana interna quasi H24. Pe il nostro meeting possiamo prendere spunto cercando di creare un’onda simile, magari meno martellante. Alcuni giorni dopo il seminario perché non inviare le slide del convegno, una bibliografia d’approfondimento (sempre apprezzata) o un piccolo video emozionale della giornata.

4) L’uso dei social. Sanremo non è una manifestazione vecchia! Sempre di più, il festival, è riuscito a stare al passo con i tempi diventando fresco, sperimentale e … social. Per il nostro evento possiamo ipotizzare di creare un live streaming del convegno, invogliare i partecipanti a posare si facebook e instargam creando un hashtag dedicato o creando un droop wall per scattare un selfie durante la giornata.

P.S. vi ricordate cosa è successo nel 2018 quando Michelle Hunziker davanti a mezza Italia comunica il nickname (rosatrio) di una signora del pubblico?


5) La Sala Stampa. La sala stampa del festival di Sanremo è formata da giornalisti di settore ed esperti dell’industria musicale che hanno il potere, o meglio, sono l’ago della bilancia durante le votazioni. Possono infatti modificare il risultato del televoto andando a premiare i performer tecnicamente più bravi. La sala stampa durante il Festival è così importante da avere un premio tutto suo che viene assegnano alla canzone più meritevole secondo il giudizio insindacabile dei giornalisti. Durante il nostro evento possiamo pensare di ingaggiare un influencer di settore per rendere l’evento più autorevole oppure prima e dopo l’evento inserire dei redazionali sull’argomento in specifiche riviste di settore. 

 

Volete organizzare un evento ispirato al Festival di Sanremo? Contattaci.